Tutte le Nuove Nomine: Cambio anche in SDA [AGGIORNAMENTO 1 AGOSTO]

23 Giugno 2014

1 Agosto 2014: A Marco Siracusano viene attribuito con effetto immediato la responsabilità del settore Bancoposta.

Il Cda di Poste Italiane, oggi, su proposta dell’amministratore delegato Francesco Caio, ha nominato Marco Siracusano responsabile della Divisione BancoPosta. Lo comunica la societa’ in una nota. Marco Siracusano, 52 anni, che aveva gia’ in passato diretto il marketing di BancoPosta, ha una lunga carriera nel settore del Retail banking e dei sistemi di pagamento e dal 2010 ha ricoperto il ruolo di responsabile marketing Privati della Banca dei Territori del Gruppo Intesa Sanpaolo.


Il processo di quotazione del Gruppo Poste Italiane, attualmente in corso, richiede una revisione dei piani industriali, dei modelli organizzativi e dei processi operativi di presidio delle principali aree di business in cui il Gruppo è impegnato. A tale fine viene costituita, con effetto immediato, la Divisione Posta, Comunicazione e Logistica la cui responsabilità è affidata a Roberto Giacchi. Al responsabile della Divisione riporteranno le seguenti funzioni di business:

Servizi Postali, la cui responsabilità è attribuita a Pierangelo Scappini;

Governo dei Servizi Logistici, la cui responsabilità è confermata a Gabriele Sigismondi.

La Divisione, inoltre, coordinerà le società Mistral Air, Consorzio Logistica Pacchi, Gruppo Postel, Gruppo SDA Express Courier e PosteMobile, assicurando, altresì, l’indirizzo delle attività di marketing e vendita dei servizi di comunicazione digitale rivolti al mercato gestiti dalla Società Postecom, ferma restando la responsabilità della funzione Coordinamento IT di Gruppo per le attività di propria competenza. Con pari decorrenza, si provvede a costituire, alle dirette dipendenze del responsabile della Divisione, le seguenti funzioni e ad attribuire le relative responsabilità:

Amministrazione, Pianificazione e Controllo Lucia Fioravanti

Risorse Umane Pier Luigi Celli (con decorrenza 01/07/14)

Comunicazione Commerciale Barbara Montepilli

Customer Experience e Assistenza Clienti Giorgio Gerardi

Tecnologie Maria Elena Bisogni

Legale e Normativa Giovanni Maria Lione

Acquisti Roberto Fazi

Le neo-costituite funzioni coordineranno i processi e le attività di loro competenza anche in una logica di razionalizzazione dei corrispondenti presidi presenti all’interno della Divisione e delle Società alla stessa afferenti, raccordandosi, ove previsto, con le rispettive funzioni Corporate di Poste Italiane. Inoltre, nelle more di una più organica revisione degli assetti organizzativi, la responsabilità della funzione Risorse Umane in ambito Servizi Postali viene attribuita a Giuliana Procaccini. Contestualmente la responsabilità della funzione Risorse Umane Regionale Centro in ambito Risorse Umane ed Organizzazione viene attribuita a Marco Burchielli.

Infine, in considerazione della necessità di imprimere una forte focalizzazione sulle attività di vendita business nel settore postale e logistico oggetto di riorganizzazione, a Roberto Giacchi è inoltre attribuita la responsabilità della funzione Vendita Grandi Clienti e Pubblica Amministrazione le cui attività di staff saranno coordinate nell’ambito della neo-costituita Divisione.

Il governo delle risorse umane e dei processi organizzativi è elemento essenziale per il nuovo piano industriale in via di definizione. A far data dal 18 giugno p.v. assumo ad interim, in questa fase progettuale, la responsabilità della funzione Risorse Umane e Organizzazione. Sarò coadiuvato in questo ruolo da Pierluigi Celli che, in qualità di Senior Advisor dell’Amministratore Delegato, supporterà me e il mio team sui progetti di cambiamento, innovazione e sviluppo manageriale del Gruppo. Pierluigi Celli ha ricoperto nella sua carriera ruoli di leadership sia come Capo Azienda che come responsabile del personale, dell’organizzazione e degli affari istituzionali. In queste diverse funzioni ha contribuito al successo di processi di cambiamento e innovazione in grandi Gruppi quali ENI, Olivetti, Enel, RAI. Per otto anni, fino al 2013, è stato direttore generale dell’Università LUISS. Ho già avuto modo di lavorare con Pierluigi Celli nella fase di creazione e lancio di Omnitel e sono contento di poter contare sul suo supporto come advisor.

 

Anche Sda si rinnova

Dopo la… stoccata di Francesco Caio, il cambio della guardia. Nuovo amministratore delegato e direttore generale della controllata è Gabriele Sigismondi

Non è una combinazione, ma il frutto di un preciso disegno volto a rinnovare i vertici e ripensare l’intero assetto del gruppo. Il 10 giugno, il nuovo amministratore delegato, Massimo Caio, affermava che, “a differenza di altri competitor, Poste italiane ha perso terreno nell’unico settore in crescita (quello dei pacchi)” dove, nonostante l’acquisizione di Sda, “la sua quota di mercato è oggi solo dell’8%”. A ruota si era diffusa la voce di un cambio al posto di comando della controllata. Cambio reso pubblico oggi: a Valter Catoni è subentrato Gabriele Sigismondi, che conta un passato, nella stessa Poste, alla guida della logistica.

Sda express courier, questo il nome completo dell’azienda, è nel gruppo dal 1998. Si presenta come “il partner unico per la gestione logistica, distributiva, l’e-commerce e per la vendita a distanza”. Il catalogo dell’offerta, integrato con supporti accessori, “risponde ad ogni esigenza di spedizione. Dai servizi espresso standard a quelli personalizzati su specifiche richieste fino alle soluzioni tecnologiche per il commercio on-line ed un’offerta internazionale”. Conta 4.000 persone tra dipendenti e collaboratori nonché, curiosamente, un numero maggiore di mezzi: 4.900.

Davanti al fenomeno dei pacchetti generato con il commercio elettronico, l’anno scorso la capogruppo ha deciso di… tagliare gli affari della società satellite, cominciando -attraverso il progetto per l’integrazione logistica- a riprendersi il traffico degli invii contenuti nei tre chili. Nel 2013 sono stati riassorbiti, su tutto il territorio nazionale, i volumi che rimangono all’interno dello stesso bacino di spedizione; per quelli diretti in altre aree, un analogo provvedimento ha interessato ventinove province; lungo il 2014 se ne sono aggiunte ulteriori venti.

Di seguito gli ordini di servizio dell’Azienda:

OdS 16

OdS 15

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply