SIM Postemobile: vendita possibile anche in sala consulenza [aggiornamento 9 Ottobre]

30 Settembre 2013

Con l’obbiettivo di incrementare le vendite di SIM Postemobile, di limitare i carichi di lavoro per gli operatori di sportello e i tempi di attesa per la clientela; a partire da Settembre la vendita sarà possibile anche in sala consulenza.

——————————————————————————————————————–

Si è tenuto il 9 Ottobre il previsto confronto su Mercato Privati.

Nel corso dello stesso abbiamo potuto affrontare e definire unicamente il tema riguardante la vendita di SIM Postemobile in sala consulenza degli UU.PP ribadendo più volte  che la prima fase del progetto può essere attuata solamente garantendo la totale sicurezza delle attività da svolgere e dei lavoratori interessati.

Abbiamo inoltre richiesto all’Azienda che si effettui entro la fine della fase di avvio  una verifica volta a valutare l’andamento dell’operatività e l’ opportunità di prevedere specifiche indennità contrattuali.

Abbiamo infine richiesto che in considerazione delle media dei dati di vendita fornitici dall’azienda la dotazione della cassetta fornita agli specialisti di sala fosse di un importo minimo.

L’Azienda ha sostanzialmente accolto tutte le nostre richieste ed al termine dell’incontro si è sottoscritto un verbale di incontro che prevede:

  • La vendita di SIM in sala può essere effettuata solo alla richiesta di apertura di un nuovo conto Banco Posta più o alla migrazione da Conto Bancoposta a Conto B.P. più;
  • La fase di avvio potrà partire solo se i lavoratori interessati saranno dotati ognuno della propria personale cassetta di sicurezza con relativa chiusura e se le sale saranno dotate di cassettiere e/o armadi con serrature funzionanti per la custodia temporanea delle cassette personali che a fine turno/giornata verranno invece custodite nei mezzi forti dell’ufficio;
  • Giacenza autorizzata per la cassetta di sicurezza max 50€;
  • Entro il mese di giugno 2014 o a richiesta delle parti si terrà un incontro di verifica che avrà lo scopo di compiere una valutazione complessiva del progetto e in relazione ai volumi di attività svolta la possibilità di inserire specifiche indennità contrattuali a copertura dei rischi;
  • L’avvio del progetto sarà dal 14 ottobre p.v..

I restanti temi relativi alla divisione Mercato Privati saranno affrontati nel corso di specifici incontri che si dovrebbero tenere la prossima settimana nelle giornate di martedì e mercoledì.

Vi terremo informati sugli sviluppi.

——————————————————————————————————————–

La vendita potrà essere effettuata tramite CRMO solo contestualmente a:

  • Richiesta di apertura nuovo conto
  • Richiesta di migrazione da conto Bancoposta a Conto Bancoposta Più.

Si potrà pagare in contanti o con carte.

L’acquisto di una sim è pari a 5 euro.

Gli SCF verranno dotati di una cassetta metallica munita di serratura e tre chiavi  in cui custodire i fondi in dotazione.

I fondi nel cassetto devono restare nel limite di 500,00 euro.

Le cassette dovranno essere custodite all’interno di un cassetto/armadio dotato di serratura a chiave.

Come sindacato abbiamo posto  alcune questioni:

  • Il limite di 500,00 euro è eccessivo e va notevolmente ridotto;
  • Si potrà partire solamente in presenza di tutto quanto logisticamente previsto;
  • Dopo un periodo di sperimentazione per verificare la consistenza del servizio si dovrà accertare se le condizioni siano tali da consentire l’erogazione dell’indennità di cassa.

Di seguito le slide esplicative:

POSTEMOBILE.pdf

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply