Progetto Insourcing e Reimpiego: Smartworkink per Lavoratori Fragili

4 Dicembre 2020

Verbale di Incontro 3 dicembre 2020 – Progetto Insourcing e reimpiego

 

Si è conclusa la riunione relativa al progetto cosiddetto “Insourcing e reimpiego” nel corso della quale l’Azienda ci ha illustrato un processo di internalizzazione di attività di Back office, data entry, assistenza clienti di 1° livello, ecc.

Le risorse da destinare saranno individuate attraverso la costituzione di un apposito bacino che svilupperà le attività anche attraverso strumenti digitali e quindi assolutamente remotizzabili e gestibili con modalità Smartworking. Tale iniziativa, ancorché in fase embrionale, consentirà di gestire situazioni critiche, di eventuali insaturazione di organici (gestione eccedenze) rendendo disponibili nuovi posti di lavoro più flessibili e compatibili con le condizioni di coloro i quali, a vario titolo, risultino  difficilmente impiegabili. Infatti tale strumento potrà essere utilizzato anche per la gestione da remoto dei cosiddetti lavoratori “fragili”, argomento più volte sollecitato dal tavolo sindacale.

Si tratta di una iniziativa che oltre a svolgere un ruolo importante di inclusione sociale, potrà avere anche prospettive di sviluppo intercettando attività nel settore dei servizi, in linea con l’avanzamento del processo di digitalizzazione del paese.

L’iniziativa tuttavia è in fase sperimentale, prevista infatti al momento la sola adesione volontaria,  e si  renderanno necessari ulteriori incontri, previsti a gennaio  2021, per meglio definire regole e procedure.

Al solito vi terremo aggiornati sull’evoluzione del confronto.

 

Cordiali saluti.

 

MAURIZIO CAMPUS

SEGRETARIO GENERALE

FIRMATO

 

Verbale di incontro 3 dicembre 2020_Insourcing.doc

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply