Premio di Risultato 2015: Siglato l’Accordo. Anticipo a Settembre 2015, Conguaglio Giugno 2016

31 Luglio 2015

In data 30 Luglio 2015  è stato sottoscritto l’Accordo sul Premio di Risultato per l’anno 2015.

Confermata l’anticipazione del 50% del Premio di Risultato con le competenze del mese di Settembre 2015 ed il relativo conguaglio nel mese di Giugno 2016.

L’erogazione del premio di risultato avverrà esclusivamente al raggiungimento dell’indicatore dell’EBIT del gruppo Poste Italiane.

In allegato il testo dell’Accordo sul Premio di Risultato 2015, le tabelle con gli importi distinti per livelli retributivi ed ambiti organizzativi, la tabella con le percentuali di riduzione del premio in caso di malattia.

PDR2015accordo30lug2015.pdf

Nella serata di ieri abbiamo sottoscritto un accordo sul premio di risultato riferito all’anno 2015.

L’accordo definisce una intesa per il solo anno 2015 consentendo così il pagamento dell’anticipo del PDR a settembre 2015 e del saldo a giugno 2016 impegnando le parti ad incontrarsi entro il primo trimestre del 2016 con l’obiettivo di valutare modalità e criteri per il rinnovo del sistema premiante per il triennio 2016-2018.

In considerazione dello scenario economico e di contesto rispetto al mercato di riferimento di Poste Italiane si è condiviso come obiettivo un valore di EBIT coerente.

Infatti l’80% degli importi viene riconosciuto al raggiungimento dei risultati complessivi in termini di redditività e produttività, mentre il 20 % degli importi è correlato al raggiungimento dei seguenti obiettivi a carattere nazionale così suddivisi:

  • 10% implementazione in ambito MP come definito dall’accordo 12/07/2015, relativamente alla ricollocazione di almeno il 95% delle unità secondo i criteri previsti dall’accordo stesso.
  • 10% implementazione in ambito PCL di un numero di zone di recapito a giorni alterni pari al 95% di quelle previste dalla delibera AGCOM.

E’ previsto l’impegno aziendale, nel corso del confronto sul nuovo PDR, di rivisitare l’allegato 4 all’accordo del 12 giugno 2012.

Rimangono inalterate tutte le disposizioni comuni contenenti le modalità di corresponsione del premio.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply