Diritto di Precedenza nelle Assunzioni per i gli Ex Lavoratori a Tempo Determinato

6 ottobre 2016

Da varie sezioni ci viene segnalato che fra i lavoratori assunti a tempo determinato dall’Azienda si sono create notevoli aspettative.

Purtroppo al momento non  appaiono sbocchi possibili per un consolidamento.

Ad ogni modo il decreto legislativo 15 giugno 2015 nr 81 prevede all’articolo 24  che un lavoratore che, nell’esecuzione di uno o più contratti a tempo determinato presso la stessa azienda, ha prestato attività lavorativa per un periodo superiore a sei mesi  ha diritto di precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato effettuate dal datore di lavoro entro i successivi dodici mesi con riferimento alle mansioni già espletate in esecuzione del rapporto a termine.

Il diritto di precedenza deve essere espressamente richiamato nel contratto di assunzione (in mancanza sarebbe da verificare quali conseguenze possono esservi) e pụ essere esercitato a condizione che il lavoratore manifesti per iscritto la propria volontà in tal senso al datore di lavoro entro sei mesi dalla data di cessazione del rapporto di lavoro.

Il diritto di precedenza si estingue una volta trascorso un anno dalla data di cessazione del rapporto.

Alla luce di quanto sopra  è opportuno consigliare a tutti i colleghi CTD che si rivolgono alle nostre strutture di presentare la domanda di cui sopra.

Di seguito vi proponiamo un possibile fac-simile di domanda da presentare con raccomandata AR:

 

********************************************************

                                                                                         A poste Italiane SpA

                                                                                         Risorse umane e organizzazione

                                                                                        Viale Europa 175

                                                                                        00144 ROMA

 

Il/La sottoscritto/a …………………………………………..   è stata assunto/a da codesta Azienda con contratto a tempo determinato nei seguenti periodi:

…………………………………….   Presso ………………………………………..

……………………………………..  presso  ………………………………………..

Poiché il totale dei periodi supera i sei mesi lo/a scrivente chiede di beneficiare del diritto di precedenza nelle assunzioni a tempo indeterminato presso codesta azienda ai sensi dell’articolo 24 del decreto legislativo 15 giugno 2015 nr 81.

Di seguito riporto i miei dati personali :

……………………………………….

…………………………………………

…………………………………………

 

    …….. Lì …/…/….                                                         In fede _____________________________________

 

*******************************************************************

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply Domenico 7 ottobre 2016 at 18:17

    Per quale motivo non vengono presi in considerazione coloro i quali hanno avuto la sfortuna di perdere le cause presso il giudice del lavoro? Invece di continuare a fare assunzioni a tempo determinato e creare ulteriori illusioni di lavoro. I CTD, compresi quelli che hanno lavorato negli anni trascorsi, potrebbero essere inseriti in una graduatoria per titoli ed esami per future assunzioni a tempo indeterminato, come avviene in quasi tutte le amministrazioni ed enti dello stato, dove per essere assunti vengono valutati siai titoli che il servizio prestato. Grazie.

  • Reply Maria 9 ottobre 2016 at 16:19

    e i giovani che hanno svolto 3 mesi e non sono stati più richiamati in quanto l’azienda assumeva solo una volta…che aspettative hanno avuto..? figli e figliastri…come al solito..

  • Reply Angelo 1 marzo 2018 at 16:41

    In realtà non è così nel momento in cui fai i tre mesi ti viene fatta una valutazione lavorativa dal tuo super vaisor se sei bravo ti puoi raccomandare di farti fare altri mesi di lavoro se non vai a genio ti troncano il rapporto di lavoro e non ti richiamano più bisogna farsi vedere volenterosi e di buon occhio e anche un po di lecchinaggio che non guasta mai benvenuti in Italia.

  • Reply Paolo 1 marzo 2018 at 17:00

    Non è proprio così. Io ho concluso il trimestrale proprio ieri. Nonostante le eccellenti referenze trasmesse dal direttore non ho ricevuto il rinnovo, purtroppo l’ultima parola spetta sempre dall’alto. Al momento ci potrebbe solo essere una remota possibilità di essere richiamato.

  • Reply anonymouse 15 aprile 2018 at 14:38

    x paolo. Chiedi di vedere la valutazione. Fatti accompagnare da un sindacalista, se la valutazione è positiva vieni richiamato (cosa successa a Napoli). non c’è RU che tenga.

  • Reply Marco 13 giugno 2018 at 23:20

    Basta una volta fare la domanda dopo un anno di lavoro?ogni volta che si finisce?ha una scadenza

  • Reply admin 14 giugno 2018 at 10:06

    La domanda va fatta entro 6 mesi dalla scadenza del contratto e la ha validità di un anno

  • Reply Anonimo 24 agosto 2018 at 12:03

    A chi va inviata la domanda di prelazione?

  • Reply Benedetta 24 agosto 2018 at 12:04

    A chi va inviata la domanda di prelazione?

  • Reply Benedetta 24 agosto 2018 at 12:05

    La domanda di prelazione a chi va inviata?

  • Reply Benedetta 24 agosto 2018 at 12:08

    Paolo anche a me non avevano chiamato subito nonoatante il giudizio positivo ma dopo un mese. Forse al momento non hanno bisogno, ma se il tuo giudizio é positivo ti richiameranno

  • Reply lorenzo 17 settembre 2018 at 17:47

    ho lavorato per ben 24 mesi senza fare un giorno di festa, lavorando anche quando non mi toccava, notificatore equitalia. settembre del 2016 fuori e non ho piu saputo nulla. qualcuno dice che stanno a fare delle graduatorie…. è vero??? che speranze avrei? grazie. cosa posso fare? grazie qualcuno se puo …….. questo è il mio indirizzo
    giuseppedlg@alice.it

  • Leave a Reply