Accordo Premio di Produzione 2014 (Il 50% in Pagamento a Settembre)

30 Luglio 2014

ACCORDO PDR ANNO 2014

Come già anticipato nel precedente messaggio  di ieri sera abbiamo sottoscritto nella giornata di ieri un accordo sul premio di risultato riferito all’anno 2014.

Si tratta di un accordo ponte che salvaguarda l’erogazione dell’anticipo di settembre p.v. ma definisce anche completamente tutti gli aspetti del premio stesso in coerenza con quello scaduto a dicembre 2013 e pertanto conferma  sia gli importi attuali sia  la struttura dell’erogazione con  riferimento  all’acconto di settembre ed  al saldo di giugno 2015.

La scelta dell’accordo ponte  consente  l’erogazione dell’acconto di settembre  e rimanda al primo quadrimestre 2015 il confronto sul premio 2015-2017, in un momento successivo quindi alla presentazione del piano di impresa che necessariamente influenzerà il confronto sul  premio stesso; inoltre consentirà di non sovrapporre il rinnovo del premio con il rinnovo del CCNL.

C’è l’impegno aziendale, nel corso di tale confronto,  alla rivisitazione dell’allegato 4 all’accordo del 12 giugno 2012.

Considerato lo scenario economico che prevede una contrazione delle previsioni di crescita del PIL nazionale ed il manifestarsi di una riduzione dei ricavi nei mercati di riferimento del Gruppo Poste si è condiviso come obiettivo un valore di EBIT   coerente con tale scenario.

Essere riusciti ad attualizzare i valori di EBIT di riferimento all’attuale andamento economico ci da ragionevoli prospettive di erogazione complessiva del premio e pertanto anche con riferimento al saldo di giugno 2015.

Una O.S. pur firmando l’accordo ha espresso riserve, da noi non condivise, ed ha preannunciato l’invio di una comunicazione all’Azienda con le proprie osservazioni al riguardo.

L’accordo è valido per tutte le aziende del gruppo con esclusione di Postel, Postecom e Postemobile ,  l’Azienda si è fatta parte attiva nei loro confronti per l’individuazione di tempestive soluzioni per l’erogazione del premio in coerenza con gli accordi precedenti in essere.

Riteniamo assolutamente positivo l’accordo sottoscritto e gli impegni assunti dall’Azienda, perché  da un parte mettono in ragionevole sicurezza i pagamenti riferiti al premio dell’anno in corso e dall’altra  pongono le basi per il confronto sul premio futuro in uno scenario profondamente modificato.

In allegato vi inviamo il testo dell’accordo e la comunicazione aziendale contenente gli impegni riferiti alla verifica di ottobre per la verifica dell’andamento dell’indicatore, alla modifica dell’allegato 4 dell’accordo 12 giugno 2012 e l’impegno sul premio nelle tre aziende suindicate.

Cordiali saluti

MARIO PETITTO

SEGRETARIO GENERALE


 

ACCORDO PDR ANNO 2014

Abbiamo firmato stasera l’accordo ponte sul  PDR  per il solo anno 2014.

L’impianto normativo rimane invariato, l’anticipo verrà erogato nel mese di settembre 2014 ed il saldo nel mese di giugno 2015.

Gli importi economici rimangono invariati.

Entro i primo mesi del 2015 si avvierà il confronto per il nuovo PDR relativo al triennio 2015-2017.

Il testo dell’accordo sarà a breve disponibile sul nostro sito nazionale www.slp-cisl.it

Domani vi invieremo il testo dell’accordo ed un dettagliato comunicato.

 Cordiali saluti.

MARIO PETITTO


L’intesa raggiunta vale anche per i dipendenti di: Poste Vita, Poste Tutela, Poste Assicura, Poste Tributi, Posteshop, Poste Energia, Egi, Bancoposta Fondi, SGR.

Per società Postel, Postecom e PosteMobile, Invece, Poste Italiane S.p.A. si farà parte attiva affinché vengano individuate tempestive soluzioni per apprezzare il contributo dei rispettivi dipendenti alla produttività, qualità e redditività aziendale relativo al corrente anno. 

 

ACCORDOpremiodirisultato2014del30lug14.pdf

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply